Concerto festa patronale 2019

Festa Madonna del carmine

14 LUGLIO 2019,  domenica ore 17,00 – Chiesa parrocchiale

Concerto d’organo

Organista: Carlo Montalenti

Carlo Montalenti,

nato a Casale Monferrato nel 1981,
ha conseguito la laurea di I livello in Organo e composizione organistica presso il Conservatorio “Antonio Vivaldi” di Alessandria e la laurea di II livello in Musica sacra presso il Conservatorio “Guido Cantelli” di Novara.
È organista della Cattedrale di Vercelli: collabora con la Cappella musicale della Cattedrale ed è insegnante presso la Scuola diocesana di musica sacra.

Programma in formato sfogliabile:

 

 

“Os Sphraghìs – Diàlogos epì tès agàpes”

“Os Sphraghìs – Diàlogos epì tès agàpes” Dialogo spirituale sul tema dell’Amore di Pamela Ferro

14 APRILE 2019, domenica ore 17,00 – Chiesa parrocchiale

Emanuela Moreschi, Soprano
Marco Maiello, Tromba
Manuele Barale, Organo

 

“Os Sphraghìs – Diàlogos epì tès agàpes” è un Dialogo spirituale sul tema dell’Amore per le Quaranta Ore di adorazione Eucaristica (trenta minuti di musica). Sette i pezzi che lo compongono, di cui tre facenti parte delle musiche per le nozze di Pamela Ferro ed eseguite in forma privata nell’Ottobre 2012 (Uxor tua 2003), Ave Maria(scritto in occasione della visita a Milano del Santo Padre Benedetto XVI per la giornata dedicata alla Famiglia nel 2012) ed Elatio (2003), uno commissionato per un importante matrimonio a Milano, scritto nel 2005 (ispirato dall’immagine della bara spoglia e di quelle pagine della Bibbia che si aprivano e chiudevano, danzanti al vento, durante le esequie di Papa Giovanni Paolo II) da cui il titolo dell’opera (Come Sigillo – Dialogo sull’amore, cantato in Greco antico); i tre nuovi, in realtà un unico diviso in tre parti, scritti a Febbraio del 2019, (Os Agàpe, Os alèthès Agàpe e Ave Verum), dedicati a Papa Francesco, con citazione dell’incipit del tema delle ‘Laudes Mariae’ (1993) di Irlando Danieli (suo docente di Composizione). Due quindi le lingue antiche utilizzate (Latino e greco), due i temi: uno modale ed uno prettamente contemporaneo della Ferro e due le dediche (una sacra ai tre Papi e una alla Musica di Danieli con tema modal-contemporaneo), cercando di fondere mondi diversi con un punto d’incontro.

Gli esecutori: Emanuela Moreschi dal Teatro dell’Arena di Verona (Soprano), Marco Maiello, giovane talento emergente (Tromba) e Manuele Barale, laureando in Post Gradum presso l’Istituto Pontificio di Musica Sacra di Roma (Organo).

 

Federico Martinotti

Opuscolo edito in occasione della celebrazione del  60° anniversario della scomparsa di Federico Martinotti avvenuta il 2 luglio 1924.

150×210 mm- pp.46- ediz. ARCOS Villanova, Comune di Villanova Monferrato- 3 giugno 1984

Opuscolo sfogliabile: